Arte & Cultura

Arte e Cultura

Pietrasanta è un diamante incastonato nel cuore della Versilia, un’incantevole cittadina di origine medievale, divenuta importantissimo centro di attrazione per turisti italiani e stranieri che durante tutto l’arco dell’anno popolano le vie del centro storico per godere della sua bellezza, delle tante opere d’arte e della cultura di cui è intrisa.
Pietrasanta trasuda arte. Le sue stradine pullulano di gallerie, di opere di importanti artisti di fama internazionale e in stagione vengono allestite mostre di grande rilievo di artisti noti e giovani promesse. 
L’atmosfera che si respira ha un sapore quasi bohemien: i piccoli locali che si affacciano sulle viuzze del centro o sulla piazza principale hanno udito tante storie, proprio lì tra un caffè e un bicchiere di vino sono nate idee e ispirazioni, dibatti tra artisti o uomini di cultura, grandi progetti e grandi iniziative.

 

Pietrasanta non a caso  viene chiamata “La Piccola Atene” poiché la sua storia è strettamente legata all’arte da secoli. Infatti Michelangelo vi soggiornò a lungo con i suoi allievi per lavorare il candido marmo proveniente dalle vicine cave, ormai famoso in tutto il mondo.

Con il passare degli anni Pietrasanta si è affermata come centro di interesse internazionale per l’arte e per la scultura; oggi è luogo di grandissimo interesse e di ritrovo di molti artisti di grande fama quali Igor Mitoraj, Fernando Botero, Jean Michel Folon, Pietro Cascella, Arnaldo Pomodoro, i quali hanno omaggiato la cittadina con le loro opere, nonché patria di personaggi illustri come Giosuè Carducci.
Pietrasanta viene definita anche “museo a cielo aperto” poiché in ogni strada, vicolo, piazza o rotonda è possibile ammirare opere scultoree di fama mondiale.
Anche la numerosa presenza di fonderie artistiche sul territorio ha contribuito a rendere questo luogo così ambito ed amato dagli artisti

 

Degni di nota sono anche i mosaici che vengono realizzati in questa cittadina e nelle zone limitrofe: le tradizioni artigianali che si tramandano di generazione in generazione e il vasto patrimonio di materiali autoctoni hanno fatto sì che l’arte del mosaico sia divenuta sempre più prestigiosa in Versilia.
Da quelli d’impronta veneziana con l’impiego di oro e argento, a quelli realizzati con tessere di marmo policrome e molti altri materiali di pregio (come pietre semipreziose, ceramica, granito, particolari vetri e smalti), i mosaici e i micromosaici artistici vengono prodotti con le tecniche, gli strumenti, la pazienza, la passione e la manualità artigianale dei tempi trascorsi.
Talvolta il mosaico diventa anche parte essenziale nei lavori in marmo o in bronzo, ulteriore meta sinergica tra le diverse realtà artigianali presenti nelle botteghe versiliesi.

Cosa non perdere a Pietrasanta tra arte e cultura

Museo dei Bozzetti

Il museo dei Bozzetti è nato nel 1984 a Pietrasanta, con l’intento di documentare l’attività artistica dei tanti scultori che da tutto il mondo giungono proprio qui per realizzare le loro opere nei laboratori di artigianato della zona. Un’iniziativa speciale questa di raccontare la storia di un’opera d’arte e non è un caso che sia nata proprio qui, dove la scultura è da secoli un patrimonio di fondamentale valore.
I bozzetti e i modelli rappresentano l’idea iniziale dello scultore prima di realizzare l’opera finita. Le dimensioni possono variare da pochi centimetri a opere colossali e sono generalmente realizzati in gesso. Questi sono la testimonianza e la memoria del processo creativo dell’artista, tutto ciò gli conferisce un valore inestimabile.  
La collezione raccoglie oltre 700 bozzetti e modelli, realizzate da oltre 350 artisti italiani e stranieri.
Le opere finite, nate proprio da questi bozzetti oggi fanno bella mostra di sé in musei, collezioni e parchi di tutto il mondo.

Visita il sito

Affreschi di Botero nella Chiesa della Misericordia

Realizzati nel 1993, gli affreschi di Botero, che sono collocati lungo le due navate, non possono che lasciare stupefatti. La meraviglia delle sue forme, dei suoi colori e del suo stile caratteristico, rendono queste opere un vero gioiello che vi lascerà a bocca aperta.
Gli affreschi sono due e rappresentano “La Porta del Paradiso” e “La Porta dell’Inferno”. In entrambi gli affreschi potrete riconoscere personaggi dell’epoca moderna e lo stesso Botero, altro non c’è da svelare per non togliere il gusto della sorpresa.

Campanile del Duomo di San Martino

Il campanile cinquecentesco del Duomo di San Martino a Pietrasanta ha la forma di un parallelepipedo in mattoni. Alto circa trentacinque metri, possiede un estradosso non finito che suggerisce l’idea di un intento originario che lo volesse rivestito in marmo. Questa opera cela al suo interno qualcosa di spettacolare: una straordinaria scala elicoidale laterizia autoportante, pensata come una gigantesca scultura inversa scavata all’interno di un monolite in muratura trattato come se fosse marmo e rimasta quasi sconosciuta per circa cinquecento anni.
Il campanile è stato commissionato dalla Collegiata di S. Martino intorno al 1520 a Donato Benti, un collaboratore di Michelangelo.  Esso è stato realizzato proprio nel periodo in cui Michelangelo Buonarroti soggiornò a Pietrasanta con lo scopo di estrarre marmi per realizzare la facciata della chiesa di San Lorenzo a Firenze. Molti studiosi sono concordi nell’attribuire l’idea della grandiosa scalinata, suggestiva e densa di giochi chiaroscurali, proprio a questo maestoso artista.

Il Parco della Versiliana

Una zona naturalistica degna di nota per la sua bellezza ma anche intrisa di cultura, il parco è un autentico polmone verde del litorale versiliese, ha una superficie di circa 800.000 metri quadrati, e si trova proprio adiacente alle spiagge di Marina di Pietrasanta.  
Nel 1906 vi soggiornò Gabriele D’Annunzio, che amava cavalcare tra le dune assolate e lungo la battigia, ma apprezzava anche il paesaggio fresco e riposante a ridosso dell’arenile, dove “la macchia è attraversata da larghi viali sòffici su cui si galoppa senza rumore, come in sogno”.
Il Vate compose proprio in questo luogo incantato la celebre poesia “La pioggia nel pineto”: se vi trovate a passeggiare nel parco potranno riecheggiarvi in testa i suoi celebri versi, e se cade un po’ di pioggia l’atmosfera si farà ancora più suggestiva.

Villa La Versiliana e e Festival La Versiliana

La villa La Versiliana si trova all'interno del grande Parco della Versiliana in località Fiumetto a Marina di Pietrasanta. Fu così denominata dallo scrittore Renato Fucini spesso ospite degli allora proprietari conti Digerini Nuti, si parla della fine del 1800. Nel 1902 vi soggiornò Gabriele D’Annunzio. La villa occupa parte dell’antico bosco  noto da tempo come la Macchia di Marina aperta al pubblico, sede di importanti mostre d’arte, imponente nella sua architettura. Nel 1980 la tenuta venne acquistata dal comune di Pietrasanta che la destinò a parco pubblico. Negli spazi adiacenti alla villa si trova il teatro all’aperto dove durante il periodo estivo si svolge il Festival la Versiliana con un ricco cartellone che spazia dalle opere, al balletto, ai concerti degli artisti più famosi. Inoltre sono allestiti degli spazi dedicati ai più piccoli ed il celebre Caffè della Versiliana che ogni giorno ospita importanti dibattiti con illustri ospiti. 

All’interno del Parco della Versiliana, durante tutto l’anno, si organizzano eventi quali ad esempio la fiera Country Garden & Show, una mostra mercato sulla vita in campagna in programma in autunno, Waiting For Christmas dedicata al Natale, L’Arte del Cavallo che richiama ospiti internazionali cosi’ come L’Arte del Ricamo e del Merletto che si svolgono a primavera. Tutte queste manifestazioni, nel corso degli anni, hanno aumentato il loro successo ed il numero dei turisti che vi partecipano

Visita il sito

Casa natale di Giosue' Carducci

Giosuè Carducci, il noto poeta premio Nobel per la Letteratura nel 1906, nacque a Valdicastello, piccolo e grazioso borgo sulle colline di Pietrasanta, il 27 luglio 1835.
L’abitazione dove nacque, è oggi una Casa-Museo dedicata alla memoria del poeta, dove sono presenti arredi, oggetti e suoi ricordi. 
Nel 1838 Carducci si trasferì a Castagneto e successivamente a Firenze, ma fece spesso ritorno alla sua casa natale.
Egli espresse nelle sue epistole il suo amore per Pietrasanta e per il luogo natio.
Una visita alla sua abitazione, è come immergersi nella sua poesia…

Prossimi eventi in evidenza

La Piazza in attesa

Dal 19-03-2021 al 23-05-2021

Dodici sculture monumentali in cerchio ed una panchina al centro per rispettare le norme anti-Covid.

Le dodici sculture monumentali sono disposte in cerchio in una sorta di Stonehenge dell’arte sullo sfondo del Duomo di San Martino. In piazza, a fianco delle loro opere, ci saranno gli artisti che le hanno realizzate. Al centro c’è una seduta per consentire allo spettatore di rispettare la distanza sociale con tra se stesso e le opere.

Leggi di più


JUST ONE Gruppo Fotografico Iperfocale

Dal 01-05-2021 al 16-05-2021

Il Gruppo Fotografico Iperfocale nasce a Pietrasanta  nel 2013 ed e' frutto dell'amicizia di un gruppo di sette ragazzi tutti fotoamatori.

Leggi di più


Mostra "Hortus Conclusus"

Dal 07-05-2021 al 30-05-2021

Nella Sala delle Grasce l’Hortus Conclusus di Dania Zanotto e Dany Vescovi sara' allestito per due settimane  dal 7 al 30 maggio.La mostra è promossa dal Comune di Pietrasanta e organizzata dall’Associazione Quattro Coronati

 

Leggi di più


Festival Organistico Internazionale “Città di Pietrasanta” 2021

Dal 05-06-2021 al 19-06-2021

La Parrocchia di San Martino a Pietrasanta  con il Patrocinio del Comune di Pietrasanta e della Regione Toscana  presenta  il Festival Organistico Internazionale “Città di Pietrasanta”, seconda edizione. Nel 2020 a causa dell'emergenza sanitaria l'evento venne annullato.

Il progetto  nasce nel 2019  per  valorizzare il nuovo grande organo a canne che la ditta Chichi di Vinci ha realizzato per il Duomo  di Pietrasanta.

 

Leggi di più


The Blue Banana - Giuseppe Veneziano

Dal 20-06-2021 al 14-09-2021

Con questa mostra la Città di Pietrasanta celebra Giuseppe Veneziano , uno tra gli artisti pop italiani più influenti, definito anche un pittore prestato alla scultura.

 

Leggi di più


Dap Festival 2021

Dal 28-06-2021 al 10-07-2021

DAP Festival 2021 Quinta Edizione presenta dal 28 Giugno al 10 Luglio a Pietrasanta un ricchissimo calendario di spettacoli e masterclasses nel teatro della Versiliana e nel Chiostro del Sant’Agostino a Pietrasanta con la partecipazione di importanti compagnie di danza contemporanea nazionali ed internazionali. 

Leggi di più